L'ALBERO DI NATALE


Il simbolo per eccellenza intorno al quale ruota la festa più bella dell'anno. Ogni anno l'albero di Natale si arricchisce di una nuova pallina o un nuovo simbolo, diventando nel tempo una tradizione intima di tutti i partecipanti alla festa. Ci si ritrova con tutta la famiglia e mette di buonumore già dalle fasi iniziali, quando si coinvolgono i bambini per i primi addobbi, fino alla notte magica quando si scartano i regali.

Addobbare l'albero di Natale
Gli alberi di Natale, in formato mignon oppure giganteschi, in casa oppure all'aperto, possono essere addobbati in moltissimi modi. Ad esempio con le perline e paillettes, per renderlo scintillante, con la pasta di pane, con la pasta alimentare, con i fiori freschi e secchi, con angioletti, Babbi Natale, fiocchi di neve e sfere colorate.
In Italia la tradizione vuole che l'albero sia addobbato l'8 dicembre, il giorno della festa dell'Immacolata. Occorre andare a cercare le scatole dove si conservano gli addobbi e procurarsi quelli nuovi per tempo, per essere certi di avere tutto l'occorrente a portata di mano per il grande evento...


Origini dell'albero di Natale
Le origini dell'abete come albero di Natale, si fanno risalire al sedicesimo secolo, quando Martin Lutero sostitui un simulacro egiziano di legno, costruita ad imitazione dei giganteschi monumenti come simbolo culturale e propiziatorio. Pare che un viaggiatore portò con se l'idea ritornando a casa, in Europa...

Scegliere l'albero di Natale
L'albero di Natale può essere grande o piccolo, con una linea essenziale oppure esageratamente decorato, vero oppure sintetico. Se si sceglie un albero vero è meglio acquistarlo in un vivaio controllato e autorizzato, in questo caso dovrebbe avere un apposito bollino. E' consigliabile l'acquisto di un albero vero solo se dopo le feste potrà...

Storia dell'albero di Natale
L'abete è il simbolo delle festività di fine anno. Nel Nord Europa è considerato da molti secoli il simbolo per eccellenza del Natale, mentre in Italia è giunto di recente, da non più di cinquanta anni.
L'abete natalizio viene dalla Germania, dove è menzionato per la prima volta nel 1605, anche se è tipico di tutte le terre germaniche, della Polonia e della Scandinavia. Infatti in quasi tutte le case, in Germania, si prepara l'albero di Natale. Anzi, pare che siano stati proprio i Tedeschi...

Alberi sintetici
In commercio si trovano diversi tipi di alberi che riproducono fedelmente abeti oppure pini, già con la neve, oppure argentati, o misti. Anche le dimensioni sono diverse, a seconda dell'ambiente che lo ospiterà, con una base larga adatta per locali molto spaziosi, oppure per una stanza o una vetrina.
Il materiale sintetico di buona qualità si riconosce dagli aghi e dal numero di rami...

Leggende sull'albero
Sono tante le leggende che spiegano l'origine dell'albero di Natale e la scelta dell'abete che lo simboleggia. Noi ne riportiamo alcune fra le più piacevoli da ascoltare e da raccontare ai più piccoli proprio durante i preparativi per addobbare la casa in questi giorni di festa...

Alberi di Natale veri
Sono molti gli alberi veri che si prestano ad essere addobbati per Natale, ma forse l'abete è il più diffuso: un albero d'alto fusto sempreverde, resinoso, con la chioma simile ad un grande ombrello capovolto. Avere in casa un albero di Natale vero è una specie di magia che riporta all'infanzia...

Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le nostre pillole di buonumore.




Palle e fili d'oro
Non si conosce il vero motivo per cui gli alberi di Natale si adornano con palline e fili argentati e d'orati ma una leggenda narra di un giocoliere di strada che era molto povero, viveva a Betlemme e si rammaricava di non avere un dono per il Bambin Gesù. Ma pensò ugualmente di andare da Lui e cercare di divertirlo facendo ciò che sapeva fare meglio. Il giocoliere fu così bravo che fece ridere Gesù Bambino e pare che...




Norme sulla privacy - Cont@tti - Partita IVA